La Puglia si scopre con la Via Traiana

E’ una Puglia che stupisce sempre di più quella che si può scoprire grazie al progetto S.A.C. La Via Traiana, tra attività esponenziali gratuite che comprendono visite a tema, laboratori, scenografie, mostre e allestimenti multimediali fino ad ottobre 2018. Protagonisti sono i comuni di Ostuni, Brindisi, Carovigno, Ceglie Messapica, Fasano, San Vito dei Normanni, nel Parco Naturale Regionale Dune Costiere e nella Riserva Naturale dello Stato di Torre Guaceto dove ogni fine settimana è di scena un ricco panorama di attività gratuite pensate per ogni età per scoprire le bellezze culturali e naturalistiche.

La Puglia si scopre con la Via Traiana

Vuoi visitare Ostuni?

La Casa Vacanze Ostuni Palazzo Rodio. Dispone di appartamenti per nuclei di persone da 2 fino a 16 persone, ed è felice di accogliere il tuo animale a 4 zampe. Gli appartamenti sono dotati di i maggiori comfort moderni, come bagno e cucina.

Il progetto della Via Traiana

Ecco quindi che grazie a scenografie ed innovativi allestimenti multimediali il progetto mira ad avvicinare il pubblico di ogni età all’arte, alla storia, alla natura e ai luoghi del territorio pugliese con fantasia e creatività. Ad accompagnare i visitatori sono le guide della Società Cooperativa Sistema Museo, pronte a soddisfare tutte le curiosità dei partecipanti che possono cosi approfondire le conoscenze del territorio e dei luoghi che visitano grazie ad esperienze che li rendono protagonisti attivi. Ogni attività in programma è pensata per esaltare le peculiarità di ciascun Comune.

Tra queste le visite guidate interattive che portano alla scoperta dell’architettura militare dei bastioni e delle mura di Brindisi con laboratori sulle tecniche fotografiche, sull’antica arte statuaria o con la simulazione dell’ormeggio di un’imbarcazione di epoca romana presso il Museo Archeologico F. Ribezzo. L’appuntamento con la storia è ad Ostuni per scoprire la gestante più antica del mondo, a Fasano presso il Faro di Torre Canne e tra le rovine del Parco Archeologico di Egnazia dove si può ammirare la ricostruzione virtuale della Tomba delle Melegrane, fino al Castello di Carovigno con la magia della narrazione multimediale della contessa Elisabetta Dentice di Frasso.

E poi i laboratori gastronomici-teatrali sui sapori e momenti di vita passata come l’avvincente gioco a squadre a Ceglie Messapica, con una sfida culinaria sulla ricetta del tipico biscotto. A San Vito dei Normanni protagonisti sono gli strumenti musicali della pizzica, in un percorso tra teoria e multimedialità. Ci sono anche i percorsi sulla sostenibilità ambientale per chi ama la natura: si possono intraprendere presso l’impianto di acquacoltura di Fiume Morelli nel Parco Regionale delle Dune Costiere, con l’affascinante ciclo produttivo dell’anguilla, e nella suggestiva Riserva Naturale dello Stato di Torre Guaceto.

Vuoi visitare Ostuni?

La Casa Vacanze Ostuni Palazzo Rodio. Dispone di appartamenti per nuclei di persone da 2 fino a 16 persone, ed è felice di accogliere il tuo animale a 4 zampe. Gli appartamenti sono dotati di i maggiori comfort moderni, come bagno e cucina.

Fonte: LaStampa

Condivi con i tuoi amici!