Prenota ora
  • Modifica/Cancella
    prenotazione
Prenota
MENU
ita
Vantaggi
  • Miglior tariffa online garantita
  • Biancheria da letto e da bagno inclusa
  • Kit cortesia
  • Wi-Fi

Visitare Ostuni a Settembre e in autunno

Ostuni è una delle città più belle della Puglia che andrebbe visitata almeno una volta nella vita. Molte volte però si pensa che per visitare questa città sia necessario aspettare solamente l’estate. Al contrario, Ostuni è una città che vale la pena visitare anche a settembre e in autunno.
Ci sono tantissime attrazioni e luoghi stupendi da poter visitare.

Centro Storico Ostuni
Pittoresca e tutta da scoprire è Ostuni, la Città bianca. Rinomata meta turistica, vanta un borgo medievale meraviglioso, ricco di stradine. Tra i bianchi vicoli del paese è facile intuire perché viene chiamata “la Città Bianca”: ogni casa è dipinta di bianco con pittura a calce. Rinomato centro turistico, dal 1994 al 2017 ha ricevuto la Bandiera Blu e le cinque vele di Legambiente per la pulizia delle acque della sua costa e per la qualità dei servizi offerti, divenendo la città con il mare più pulito d’Italia. Nel 2005, inoltre, la Regione Puglia ha riconosciuto il comune come “località turistica”. Una passeggiata nella città vecchia, detta la “terra” per distinguerla dalla più recente “marina”, regala scorci pittoreschi tra vicoli, ripide scalinate, corti e piazzette su cui si affacciano case bianche impreziosite da gerani, botteghe artigiane, ristoranti tipici e negozietti.
Da non perdere la concattedrale di Ostuni dalla caratteristica facciata di tarde forme gotiche, la chiesa di S. Giacomo in Compostella, grande espressione dell’arte gotica, e il Palazzo Vescovile.

Spiagge Vicino Ostuni
Con 17 Km di spiagge, in cui si alternano dune ricoperte di ginepri secolari, spiagge sabbiose, rocce, torre aragonesi di avvistamento e borghetti marinari, Ostuni offre un’ampia scelta di spiagge capaci di soddisfare anche i più esigenti. La costa di Ostuni, insieme alle sue innumerevoli spiagge e cale incontaminate, vi permetterà di vivere una vacanza spettacolare sotto ogni punto di vista. Un consiglio che possiamo darvi è quello di prenotare con un certo anticipo perché queste spiagge sono sempre molto ricercate nei mesi estivi. L’amministrazione comunale di Ostuni ha individuato 2 bau beach pubbliche dove sono ammessi i nostri amici a 4 zampe.

Il Parco Naturale Regionale delle Dune Costiere
Il Parco Naturale Regionale delle Dune Costiere conserva numerosi habitat naturali, estesi seminativi, protagonisti di progetti di tutela delle colture con metodi biologici, e oliveti secolari; la via Traiana, i siti archeologici e di rilevanza storico-culturale, le masserie storiche e i frantoi ipogei, le lame, gli insediamenti rupestri, le strutture ricettive, le aziende produttive a Marchio del Parco e i centri abitati rappresentano un territorio complesso e ricco di valori da salvaguardare e promuovere, un’area in cui il Parco, tra i più interessanti del Sud Italia, svolge un ruolo di tutela ambientale e sviluppo economico sostenibile di particolare rilevanza.

Le Grotte di Castellana
La Grave trova origine probabilmente nel Cretaceo superiore, circa 100 milioni di anni fa, quando la nostra regione era sommersa da un mare antico in cui vivevano molluschi e vegetali. I gusci di questi animali, poi depositati sul fondo del mare, hanno dato vita ad un cumulo di fango e sabbia, poi compresso e divenuto la base calcarea spessa, vari chilometri. Il successivo innalzamento delle terre ha fatto emergere questa base, in cui si sono create fratture, nelle quali l’acqua fluviale con le intense precipitazioni, ha formato una falda acquifera sotterranea che ne ha sciolto il calcare, creando piccoli condotti e portando allo straordinario panorama che ora abbiamo il privilegio di poter osservare.

Antiche Masserie di Ostuni
A Ostuni si trova l’Antica Masseria Brancati, dove si produce olio extravergine di oliva biologico di qualità superiore dalle monumentali piante di olivo millenarie. La visita guidata comincia nell’oliveto monumentale alla scoperta degli esemplari dalle forme scultoree affascinanti e continua nel frantoio Ipogeo di probabile epoca Messapica con macina in pietra, cisterne, camino, scuderia e olivario. L’olio di oliva viene ottenuto mediante estrazione a freddo con macine in pietra e spremitura dolce per preservarne le proprietà organolettiche ed esaltarne le qualità gustativo-olfattive.
Un oliveto per essere definito monumentale deve avere almeno il 60% di alberi con un diametro del tronco pari o superiore al metro. In più devono presentare un portamento particolare e vantare un valore storico-antropologico accertato attraverso documenti storici, come gli scritti di Columella in cui accennava a un luogo vicino Brindisi, dove si coltivava la “salentina”, riconducibile all’ogliarola del Salento. Qui protagonisti assoluti, a pari merito, sono l’oliveto monumentale e la masseria fortificata, una delle più antiche di Puglia. Passeggiando tra gli alberi scultura dalle forme ammalianti è facile essere indotti al gioco spontaneo dell’associazione della forma dei contorti tronchi degli ulivi a una immagine mentale, processo psichico chiamato pareidolia.

I Trulli
A meno di un’ora di auto da Ostuni si trova Alberobello, l’unica città pugliese in cui è ancora presente un intero quartiere di trulli, dichiarata Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco. Qui è possibile visitare il Museo del territorio: eccellente ricostruzioni di come si viveva nella zona fino a non molti anni fa. Da non perdere anche Casa Pezzolla, un complesso di quindici trulli comunicanti e contigui, che si trova tra piazza del Popolo e il quartiere Aia Piccola. In piazza Sacramento sorge invece quello più alto e più completo, il Trullo Sovrano, che con i suoi due piani, raggiunge i 15 metri di altezza. Botteghe artigiane e negozietti di prodotti tipici vi daranno anche l’opportunitá di acquistare originali regali natalizi.

Mercatini Natalizi ad Ostuni
Ogni anno durante l'autunno inoltrato si svolgono i caratteristici mercatini natalizi; inoltre, sotto il grande albero, vi saranno stand di oggettistica, decorazioni, presepi, bambole fatte a mano, giocattoli, gessetti profumati. Non mancheranno stand gastronomici con una vasta gamma di prodotti e specialità locali come frittelle, cioccolato, torroni, panettoni, salumi e formaggi. Inoltre potrete assistere al Presepe Vivente Biblico, una rappresentazione in forma biblica che si contraddistingue da altri presepi viventi poiché coinvolge in totale oltre centocinquanta figuranti che indossano costumi d ’epoca romana.

Offerte speciali